HARDCHITEPTURE 07.nov 2024—28.dic 2024

HARDCHITEPTURE 07.nov 2024—28.dic 2024

Hardchitepture é un collettivo artistico attivo dal 2019, composto da Lorenzo Conforti, Andrea Luzi e Vittorio Zeppillo. Nati durante il periodo di studio nell’Accademia di Belle Arti di Urbino la ricerca di Harchitepture ha origine nel Graffiti Writing, per poi diramarsi in pratiche artistiche differenti: da installazioni ambientali e scenografiche formate da materiali di recupero a pratiche scultoree site specific realizzate esclusivamente con materiale organico, ma anche esperienze di collaborazione in ambito teatrale e performativo.

La mostra degli HARDCHITEPTURE farà parte di “FARE COLLETTIVO” , il quarto palinsesto espositivo di Platea | Palazzo Galeano.  Il programma di Platesi  si propone di esplorare il fenomeno dei collettivi artistici, chiedendo agli artisti invitati le ragioni di formare collettivi e le necessità di spazi di cooperazione. Attraverso quattro mostre, una pubblicazione ed una serie di eventi, Platea si configura come luogo di indagine, coinvolgendo il pubblico e le scuole.

I RM inaugureranno il programma, a marzo 2024, e saranno seguiti dai MRZB, dagli Extragarbo e dagli HARDCHITEPTURE. Il tutto sarà accompagnato da una pubblicazione curata dal collettivo genovese Palazzo Bronzo, che interrogherà i processi e le dinamiche collettive, mirando ad un coagulo documentale delle realtà coinvolte nella ricerca.

In occasione di mostre ed eventi personali e collettivi ricordiamo: La quinta rotazione della terra Traffic festival ed.5, mostra collettiva a cura di Traffic, Loretello (PU) .picnic sul ciglio della strada, mostra collettiva (restituzione del workshop) a cura di EXIT, Adiacenze, Bologna (2023). SSSST festival di workshop e pratiche performative, a cura di EXIT, prati di caprara, Bologna (2022). Mal d’uve, mostra collettiva (resitituzione della residenza) a cura di Beatrice Roggero Fossati, Arianna Tremolanti, Alessia Baranello, Nizza Monferrato (AL) (2022). UVA Residency, a cura di Beatrice Roggero Fossati, Arianna Tremolanti, Alessia Baranello, Nizza Monferrato (AL) (2022). Tredicesima generazione, rito di passaggio per gente di passaggio, performance in collaborazione con Ludovico Paladini, inteatro festival, Polverigi (AN) (2022).Partecipazione al progetto Curatela offresi, a cura di Arianna Desideri; progetto presente all’interno dell’esposizione curata da Isit magazine, spazio In Situ, Roma (2021). I fumi della fornace, mostra collettiva a cura dell’Associazione Congerie, Valle Cascia (MC) (2020)

https://www.instagram.com/hardchitepture/

MAIN PARTNERS