Silvia Berry

La sua spiccata creatività e la sua natura orientata verso la produzione di oggetti hanno caratterizzato sin da subito il suo lavoro. Esso è animato da un approccio infantile e bambinesco, scaturito da un’uscita dal proprio specifico e dallo specifico dell’arte, permettendo all’artista di avere una visione del campo nel quale si inserisce pragmatico ed onesto, senza conoscenze pregresse, come un bambino che disegna il sole, gli alberi e le case. Questa “uscita dallo specifico” è sentita come una necessità, scattata con la consapevolezza che la scelta comporta necessariamente un’esclusione. Si crea la messa in scena di un dualismo: l’ironia che causa divertimento e l’amarezza della derisione, del trauma infantile. Non esiste progetto, ma ogni sperimentazione è la ricerca dell’opera successiva, parte di una concatenazione, in un gioco di conseguenze e conoscenze acquisite.

Il progetto espositivo di Silvia Berry è coordinato da Francesca Grossi.

BIO

Silvia Francis Berry, nata a Lodi nel 1998, è una giovane artista di origini italo-inglesi che ha seguito studi d’arte da sempre e ha conseguito la laure alla NABA nel 2021. La sua opera è caratterizzata da uno spiccato approccio artigianale che si declina in più forme e materiali, tutte contraddistinte da uno spirito giocoso, ironico, volutamente ingenuo.

MAIN PARTNERS

PARTNER TECNICI