Previous slide
Next slide

Credits Angelo Leonardo

BORDA x LODI BASéLL

«Hear me Madre: nella nebbia dov’anche le lunghe e soleggiate pianure s’acquattano, in quella stessa lattigine brumosa che ovatta le dimensioni tutte, io rifuggo il mondo del così com’è.»

BORDA è una saga performativa: un racconto del territorio planiziale attraverso le sue figurazioni poetiche, con le sue fisime e i suoi torpori, le sue espressioni e i suoi lamenti. Un racconto dal vivo costruito dal succedersi ininterrotto di otto performance e installazioni negli spazi della Chiesa di Santa Chiara Nuova a Lodi. L’evento sarà un percorso ad anello, una narrazione corale che coniuga il lavoro di SAUZER, Riccardo La Foresta, Lorenzo Lunghi, Cult of Magic, Alberto Braida, DEM e Marsala.

La Borda è la personificazione della nebbia che nasce nelle storie della buonanotte, nei terrori dell’infanzia e nelle avvisaglie degli adulti. Una nostra signora che accompagna lo spaesamento, fornendo a chi suppone di vedere bene – di vederci lungo – la facoltà di perdersi. Contro allo sbaraglio nitido e diurno dei lunghi orizzonti di pianura, la nebbia della Borda fa da contraltare: contro la massima visibilità del piattume essa è l’ottundimento dello spazio e la scomparsa di ogni lontananza.

BORDA è sabato 30 settembre, H. 18:30-21:00 alla Chiesa di Santa Chiara Nuova, via delle Orfane 12, Lodi.

A cura di Roberto Alfano, Luca Boffi, Edoardo Caimi e Piergiorgio Caserini.

Prodotto dall’associazione, con il supporto di Platea | Palazzo Galeano e il contributo di Assolombarda, Fondazione Comunitaria della provincia di  Lodi, Fondazione Banca Popolare di Lodi e il patrocinio del Comune di Lodi